Piani di lavoro contemporanei

Legno Natura

Il legno nei secoli

Ci siamo mai chiesti perché questo materiale ci ammalia e ci seduce? Forse perché è piacevole al tatto, in quanto non assorbe il calore delle nostre mani come le pietre ed i metalli, perché affianca l’uomo fin dagli albori della civiltà, perché è un materiale che si trova ad ogni latitudine, perché accompagna l’uomo dalla culla – costruita tradizionalmente in legno perché calda ed accogliente.

Il legno ha un’anima, e noi di Italian Top Design la conosciamo, la amiamo ed utilizziamo materia prima proveniente da boschi sottoposti a coltivazione sostenibile o ricorrendo a legno antico proveniente dallo smantellamento di vecchie strutture, dove il materiale ci parla e ci emoziona per la sua storia.
Offrendovi i nostri prodotti, vogliamo estendere a Voi per il futuro queste stesse impareggiabili emozioni. Vi affidiamo Italian Top Design affinché le nostre tre collezioni possano aiutarvi a progettare l’arredo di oggi per il futuro.

Collezione AS

Per questa collezione si utilizzano tavole di vari legnami, di spessore 2 cm, lavorate in superficie mediante l’utilizzo di ascia, di pialla e di altri strumenti antichi che donano, al tatto ed alla vista, impareggiabili emozioni. Con questi materiali si realizzano top, penisole, tavoli, mobili per ogni ambiente, partendo dallo spessore minimo di 2 cm fino ad ottenere forti spessori con il metodo del box ma sempre con basso peso.

Collezione STEPPE

È la collezione più “materica e suggestiva”, in quanto si utilizzano tavole piene, di spessore di 8 cm, in cui la caratteristica più importante è il frontale, che riporta esattamente l’andamento del tronco originale. Il colore e la forza che trasmettono i top, le penisole ed i tavoli sono unici.

Collezione LAMELLARE

I pannelli utilizzati sono in legno massello a doghe lineari o a strati incrociati. I legnami sono a fibra dura e, come le altre collezioni “As” e “Steppe”, sono di riforestazione, essiccati, bonificati ed uniti con il metodo finger joint. Questa collezione è particolarmente indicata per chi desidera legno massello senza difettature con dimensioni e caratteristiche di stabilità uniche.

Trattamento della superficie

Allo stato grezzo il legno non può essere utilizzato nell’uso quotidiano: occorre proteggerne la superficie senza perdere nessuna delle caratteristiche estetiche, aumentandone le sensazioni tattili.

Vernici all’acqua

Sono conosciute anche come idrosolubile a basso impatto ambientale. Il loro sviluppo è la conseguenza di una sempre maggiore attenzione all’ambiente da parte di aziende e consumatori. Utilizzando vernici ad acqua si riduce infatti del 95% l’emissione nell’ambiente di COV (Composti Organici Volatili) rispetto all’impiego di vernici a solvente. Inoltre le vernici ad acqua sono inodori, non infiammabili e a bassa tossicità.

Trattamento ad olio

La protezione con questi prodotti privi di biocidi, di resine acriliche, viniliche, alchidiche ed isoalifati, ci garantiscono l’esaltazione dell’anima di ogni legno, di ogni venatura, unica per ogni essenza. Massima azione idro-oleorepellente, alta resistenza alle macchie ed all’usura. Il tutto esaltato da leggere profumazioni gradevoli e balsamiche grazie all’impiego, tra gli altri, del terpene d’arancio, oli di pino e di lino, ecc.

Oltremateria

Trattamento estetico in EcomaltaTM, utilizzato principalmente sulle finiture “Asciato” ed “Anticato”, in quanto l’EcomaltaTM – sapientemente stesa ed asportata – si accumula
nelle parti più interne lasciando in evidenza il legno su sfumature di materico colore, creando superfici uniche e mai ripetitive.

Finiture estetiche e tattili

Levigato

La levigatura del legno è un’operazione complessa, il cui scopo è quello di preparare il legno alla verniciatura. Levigare equivale a lisciare senza compromettere le dimensioni. Dal legno levigato spariscono tutti i segni delle precedenti lavorazioni.

Asciato

Effetto di disomogeneità e di artigianale “imperfezione” della superficie, ottenute utilizzando l’ascia. In antichità serviva per squadrare le tavole prima di altre lavorazioni.

Piano sega

La superficie presenta seghettature trasversali rispetto all’andamento della venatura.

Anticato

Questa tecnica conferisce eleganza, mantenendo il sapore dell’antico, in quanto riproduce l’antica usura della superficie che caratterizza il legno “vissuto”.

Termotrattato

Il Termotrattamento è un processo che necessita di forni ad alta tecnologia (es. Baschild). Infatti, le tavole di legno sono inserite in un forno che porta la temperatura da 160 °C fino a 215 °C per un determinato periodo di tempo (è considerabile Termotrattamento solo quello effettuato da 160 °C a 240 °C). Durante il trattamento il legno perde ogni umidità interna diventando “anidro”, quindi interte, in lieve sovrapressione rispetto all’ambiente esterno. L’umidità viene reintrodotta prima del termine del ciclo per rendere il materiale nuovamente lavorabile. In questo modo il legno rimane igroscopicamente molto più stabile di un legno semplicemente essiccato: per questo applicazioni tecniche come parquet e terrazze mobili per esterno stanno aumentando la quota d’uso di legno Termotrattato, ma anche le finiture interne lo stanno adottando per la recente moda del colore scuro. Purtroppo, qualora la temperatura di Termotrattamento raggiunga o superi i 190 °C, subentra una diminuzione dell’elasticità delle fibre, proporzionale all’aumento della temperatura, rendendo il materiale non adatto per applicazioni diverse da quelle planari.

Lamellare

Il legno lamellare è un materiale strutturale prodotto incollando delle tavole di legno a loro volta già classificate per uso strutturale. È quindi un materiale composito, costituito essenzialemnte di legno naturale, di cui mantiene i pregi (tra i principali ricordiamo l’elevato rapporto tra resistenza meccanica e peso ed il buon comportamento in caso di incendio), ma è anche un prodotto nuovo, realizzato su scala industriale che, attraverso un processo tecnologico di incollaggio a pressione riduce i difetti propri del legno massello.